FIC - Finanze Investimenti Criptovalute

La F1 sbarca a Miami, onboard virtuale della pista

F1 MIAMI VIRTUALE - La formula 1, il campionato mondiale su pista più famoso al mondo è sempre alla ricerca di nuove entusiasmanti avventure. Durante il 2020, per ovviare alle restrizioni dovute alla pandemia di Covid-19 la FIA è andata alla ricerca di vecchi e nuovi circuiti europei da rispolverare per garantire lo svolgimento del campionato in sicurezza. La ricerca ha dato molti frutti interessanti e fatto capire che il “circo” della f1 aveva bisogno, anche per le stagioni a venire di nuove piste su cui correre. Per questo è stato annunciato che dal 2022 la F1 girerà in un nuovo tracciato a Miami dove è stato fatto un giro di prova virtuale.

Esports Virtual Grand Prix Series

La Formula 1 Esports Series è un programma sportivo professionale promosso dalla Formula 1. Il programma è stato creato nel 2017 per promuovere il videogioco ufficiale di Formula 1. Nel 2018, le squadre ufficiali di Formula 1 si sono unite al programma per la prima volta per creare le proprie squadre di Esports per competere nel campionato di Formula 1 Esports Series. Allora però non sapevano quanto il campionato virtuale tra piloti potesse tornargli utile in futuro.

Infatti la pandemia di Coronavirus nel 2020 ha causato il rinvio o la cancellazione di diverse gare di Formula 1 Grand Prix e posticipato l’inizio del mondiale da marzo a giugno. Si è pensato così di sfruttare la piattaforma Esports per dare vita al Virtual Grand Prix Series. Questo particolare campionato di F1 virtuale ha visto sfidarsi piloti attuali ed ex piloti, come altri atleti e celebrità. In totale si sono svolti 8 Gran Premi che hanno visto trionfare George Russell.

Buona la prima per la F1 virtuale 

L’esperimento Esports Virtual Grand Prix Series ha riscosso talmente tanto successo che è stato riproposto, in una versione abbreviata anche a gennaio 2021. Tre soli sono stati gli appuntamenti con 10 team coinvolti. Se la prima esperienza era stata soprattutto un modo per tenere impegnati piloti e tifosi in attesa della ripartenza del vero mondiale, in questo caso è stata un’opera di beneficenza.

La competizione di F1 virtuale pre stagione prevede una sprint race in cui si decide l’ordine di partenza per la gara vera e propria. La corsa si disputerà poi sulla distanza del 50% rispetto a quella reale su tale circuito. Ognuna delle tre corse assegna un punteggio in base all’ordine di arrivo che decreta un montepremi totalmente devoluto in beneficenza.

La F1 si affida al virtuale anche per testare i nuovi circuiti

Durante il week-end del Gran Premio di Imola è stato annunciato l’ingresso di un nuovo circuito a partire della stagione 2022. Si tratta del circuito di Miami, che girerà intorno al Miami Hard Rock Stadium. Il tracciato, lungo 5,41 km, presenta 19 curve poste tra tre lunghi rettilinei, in cui presumibilmente sarà concesso l’utilizzo del DRS e saranno occasione di sorpasso.

Per vedere il circuito però non sarà necessario aspettare il 2022. Infatti la FIA ha rilasciato un video in cui un’auto di F1 virtuale percorre il circuito. Il giro, eseguito su Assetto Corsa, mostra le principali caratteristiche dell’autodromo, che sarà presente in calendario per almeno dieci anni.Per saperne di più sulla realtà virtuale, clicca qui

Advepa 3D for Business
Swiss Virtual Expo
Italian Fashion EventsL'EscargotFinanze Investimenti CriptovaluteFinanze Investimenti CriptovaluteFinanze Investimenti Criptovalute